in

testimonianze. Violenza sessuale durante un concerto a Lille: “Vorresti che qualcuno lo facesse a tua sorella, alla tua ragazza oa tua madre?”

Le donne hanno denunciato la violenza sessuale durante il concerto di Fatals Picards e Marcel e la sua orchestra, il 7 maggio allo Zenith di Lille. Entrambi i gruppi vogliono essere inflessibili contro questo comportamento. Le testimonianze evidenziano comportamenti devianti ricorrenti durante queste serate.

Il concerto dei Fatals Picards e Marcel e la sua orchestra non sarà stato un momento di festa per tutti. Diversi fan, per lo più donne, hanno denunciato aggressioni sessuali, comportamenti e commenti inappropriati durante lo spettacolo che ha riunito 4.500 persone allo Zenith di Lille, questo sabato 7 maggio 2022.

L’opportunità per alcuni di loro di esporre il ripetersi di questi problemi durante i concerti.

Charlotte Loncq, 20 anni, studentessa, è arrivata un’ora e mezza prima dell’inizio del concerto con il suo accompagnatore, “perché è un gruppo che amiamo“. Abituata ai festival punk, rock e metal, la giovane donna sa “che si muove e che si spostaLa prima parte è ambientata nel “di buon umore”

Quando Marcel e la sua orchestra sono arrivati, ha notato un cambiamento di umore. †C’è stato un pogo [moment où les spectateurs sautent et se bousculent], sono stato separato dal mio ragazzo. Ho detto a diverse persone che non riesco a respirare, ho 5’6, loro sono 5’8 “. Dice che la guardiamo e le diciamo che “itè un peccato“, senza aiutarla prima. Così riesce a farsi un posto contro la barriera ” respirare meglio

Charlotte spiega che gli spettatori si stanno tuffando su di lei”,uomini di 1m80, sani“Decide di parlare di nuovo,”perché non ho paura di dire le cose“e uno spettatore gli risponde”tu, sei l’ultima ragazza davanti e abbiamo intenzione di lasciarti andare

Già non mi sento bene per strada, all’università, al lavoro, se non mi sento al sicuro nelle attività del tempo libero, non funzionerà.

Poi si gira sul palco e sente una mano”prendigli il culo.’ «Ma non riuscivo a vedere chi fosse. La folla l’ha portato via Nasce una sensazione di disagio. Diverse persone si strofinano contro di lei, grazie ad altri due uomini riuscirà a liberarsi da questa situazione ea ricongiungersi al suo compagno.

Anche Patricia è stata abusata sessualmente durante il concerto. †Soffrivo di tatto, prima al primo pianolei ricorda. Un signore mi si avvicinò, mi mise una mano intorno alla vita e mi strinse i fianchi” Mentre stirava qualche tempo dopo spiegò “una mano sui glutei

Ma l’incubo non finisce qui. Mentre scende nel pozzo, un uomo si gira verso di lei e le getta “un’intera tazza di birra in faccia”. Patricia si dice “arrabbiato, irritatonon buono, un po’ indignato“e intende sporgere denuncia contro X nella speranza che possa”per far avanzare un po’ le cose, se siamo in molti può avere un impatto

Un signore si avvicinò a me, mi mise una mano intorno alla vita e mi strinse i fianchi.

Patrizia

Nei commenti al post di Facebook, molte persone sono d’accordo. Una giovane donna osserva:gesti inopportuni, e soprattutto un intero bicchiere di birra” gettato in faccia. Un altro, avvezzo agli spettacoli dei Fatals Picards, parla di un’atmosfera”diversodagli altri concerti del gruppo.

Il gruppo Fatals Picards non ha aspettato molto con una risposta in un post di Facebook. lui denuncia”gesti molto inopportuni, quasi altrettanti commenti, aggressioni, atteggiamenti d’altri tempi che sembravano tradire una totale mancanza di rispetto e di educazione

Annunciano anche che stanno facendo tutto il possibile per cancellare questo comportamento dalla mappa”in contrasto con la nostra visione delle relazioni umane

Questo messaggio ha “facendo bene“a Charlotte, che si disse”felice di vederlo[elle n’était] non l’unico che ha sperimentato questo“. Inoltre, questo messaggio “permette alle persone di rispondere e trovarsiI commenti sono arrivati ​​molto rapidamente, riportando fatti simili.




durata del video: 42 sec

Franck, leader di Marcel e della sua orchestra sconvolto dal comportamento deviato durante i concerti



© France Televisori

Anche Franck de Marcel e la sua orchestra condannano questi attacchi. È orribile, non posso concedermi due centesimi di indulgenza per quel tipo di comportamento da collorosso”ha protestato al microfono di France 3 Hauts-de-France.

Vorresti che qualcuno lo facesse a tua sorella, tua ragazza, tua madre? Cosa significa ? È semplicemente spregevole.

Franck de Marcel e la sua orchestra

Ha menzionato il concerto del gruppo a Lille nel 2004, dove la violenza dei pogos li ha spinti a interrompere il concerto per mettere ordine nella folla. †Abbiamo sentito che faceva molto caldo, abbiamo detto ohlala, ci fermeremo, sarà pericoloso. E l’abbiamo fatto molte volte

Un altro problema che è stato evidenziato sia dai gruppi che dalle vittime di aggressioni sessuali è la visibilità della folla. Nelle sale da concerto, i box sono spesso immersi nell’oscurità e gli spettatori sono affollati.

Diventa quindi difficile distinguere le sagome l’una dall’altra. †Non si vede tutto, le stanze a volte sono molto buie‘, Frank si rammarica. Questo spiega perché per Patricia fosse difficile seguire il suo aggressore, che avrebbe potuto intravedere rapidamente prima di scomparire, perché “c’erano così tante persone che non potevamo vederlo

Lo stesso valeva per Charlotte, che non poteva vedere chi ce l’aveva. toccato perché “la folla l’ha portato via

Al di fuori del concerto dei Fatals Picards e Marcel e la sua orchestra, molte persone denunciano comportamenti ripetuti. Segnala gli utenti Internet “gesti diventati sistematici“durante gli spettacoli o altro”uno scenario identico al concerto dei Franz Ferdinand“, il 6 maggio allo Zénith de Lille.

Charlotte Loncq, dal canto suo, ha già notato posture e tocchi inappropriati in altre occasioni”,ma questo è un comportamento isolato ho già fatto concerti punk e rock con ragazzi pesanti che cercano di flirtare con me toccami tranne che la gente intervieneMa nel caso di questo concerto, “non c’è stato alcun intervento per l’aiuto dei due uomini, ho avuto l’impressione di essere in pericolo

In realtà, le aggressioni sessuali ai box non sono rare. Già nel 2019, le vittime di violenze sessuali ai festival di Konbini hanno testimoniato di essere stufe. Un uomo è stato arrestato a Bordeaux nel 2021 per aggressione durante il festival Climax. Nello stesso anno, il rapper marsigliese Soso Maness ha interrotto un concerto per aiutare uno spettatore molestato.

Tuttavia, questo problema non riguarda solo la Francia. Non è la prima volta che fatti del genere vengono riportati a livello internazionale. Nei Paesi Bassi, anche il cantante Sam Carter del gruppo Architects ha interrotto il suo concerto dopo aver assistito a un’aggressione in pubblico. Stesso scenario a Sydney, in Australia, durante lo show del rapper canadese Drake.

Oltre alle guardie di sicurezza, artisti e fan chiedono maggiore solidarietà durante i concerti. Se Charlotte poteva essere scortata da due uomini al riparo, le ci è voluto del tempo per uscire da questo calvario.

Ora tocca anche agli spettatori occhio un po’ delle persone accanto a loro per aiutare chi potrebbe essere nel bisognoFranck conclude, appellandosi alla responsabilità degli spettatori. I concerti sono anche momenti di solidarietà. E la solidarietà non è solo per te, è per tutti

è al RED che succede!

un toccante documentario del giornalista Loup Bureau sulla vita quotidiana dei soldati ucraini nella guerra del Donbass